Riepilogo Prestazione per 730 • anno 2022

0

Gentile Iscritto/a,

desideriamo informarLa che l’eccedenza non liquidata dal Fondo Fasa, delle fatture per cui ha ottenuto il rimborso, può essere portata in detrazione fiscale in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi, ed è pertanto necessario presentare in tale occasione il “Riepilogo per 730”.

Se preferisce, può ottenere un dettaglio per singola pratica cliccando su “mostra dettagli”, posto a destra di ogni singola pratica presente in elenco pratiche sanitarie, da cui si aprirà una tendina dove, in basso a sinistra, cliccando su “Stampa riepilogo pratica” otterrà il pdf con i dettagli, per l’appunto, della singola pratica elaborata per cui ha percepito il rimborso.

Le ricordiamo che “Scarica riepilogo per 730” deve ricomprendere tutti i rimborsi da noi erogati nell’anno 2021, a prescindere dall’anno di riferimento della fattura (pertanto, eventualmente riferite anche a fatture di anni precedenti) e sarà Sua cura o del professionista incaricato alla compilazione della dichiarazione dei redditi, estrapolare quanto necessario, per competenza di anno fiscale.

Quanto invece ad eventuali fatture datate 2021 ma da noi liquidate nell’anno 2022, troverà il relativo riepilogo nella sezione “Scarica riepilogo anno 2022”.

Qualora avesse usufruito di prestazioni sanitarie in convenzione diretta, presso i centri convenzionati con Unisalute, in sede di dichiarazione dei redditi dovrà presentare copia delle fatture nel quale è scorporato il costo della prestazione a Suo carico e quello rimborsato direttamente da Unisalute alla struttura.

Le strutture sanitarie convenzionate con Unisalute hanno l’obbligo di rilasciare al paziente, la fattura relativa alla prestazione sanitaria eseguita, nella quale è scorporato il costo della prestazione a carico dell’assicurato e quello rimborsato direttamente da Unisalute alla struttura.

Per ulteriori chiarimenti riguardo alle prestazioni svolte in convenzione, Le consigliamo di rivolgersi al numero verde di Unisalute 800 009 619.

Le comunicazioni così doverosamente inviate all’AdE risultano nel quadro oneri e spese del modello 730 precompilato, e non possono essere da noi modificate in quanto conformi alla normativa fiscale vigente.

Si precisa che le indennità giornaliere per ricovero eventualmente percepite non concorrono alla formazione del reddito e pertanto, non vengono visualizzate nel Suo report per 730, nel quale invece sono riepilogati i rimborsi erogati a seguito di prestazioni sanitarie da Lei pagate anticipatamente e per le quali ha chiesto rimborso al Fondo.

Le ricordiamo che il sistema fiscale italiano offre diverse modalità per presentare correttamente la dichiarazione dei redditi senza perdere l’opportunità di usufruire della detrazione irpef di Suo diritto, né tanto meno di farLa incorrere in spiacevoli inadempienze.

Le suggeriamo di rivolgersi ad un professionista abilitato alla compilazione della dichiarazione dei redditi, ad un Caf o ad un commercialista che potrà darLe, per competenza, maggiori dettagli in merito.

Cordiali Saluti.

Comments are closed.