Fondo sostegno alla maternità/paternità

0

Il Consiglio di amministrazione  del Fondo ha constatato con piacere che la prestazione assistenziale mostra di essere molto apprezzata dagli aventi diritto. Il Fondo, per l’anno 2013, ha liquidato tutte le pratiche riferite a tale periodo, riuscendo ad erogare ai beneficiari una prestazione assistenziale integrativa a sostegno della maternità/paternità ben superiore all’importo indicativo ipotizzato nella fase di avvio.  Al riguardo, si informa che alla luce del sensibile incremento di richieste di prestazioni integrative, registratosi nel secondo semestre del 2013 e confermato anche nel trimestre 2014, il Consiglio di Amministrazione del Fondo sta prendendo in esame la possibilità di fissare un tetto massimo dell’importo della indennità mensile, avuto riguardo alle richieste avanzate da gennaio 2014 in poi. Resta fermo che l’importo corrisposto dal Fondo, inclusa l’indennità del 30% erogata dall’Inps (per il tramite del datore di lavoro) a titolo di maternità/paternità facoltativa, non potrà essere comunque superiore al 100% della retribuzione mensile di fatto di cui al terz’ultimo comma dell’art. 31 del Ccnl.”

In base alla nuova convenzione stipulata dal primo marzo 2014 possono usufruire delle prestazione anche i componenti del nucleo familiare dell’iscritto inteso come il coniuge ed i figli fiscalmente a carico. Per far si che anche i familiari possono accedere alle prestazioni occorre compilare, attraverso l’area riservata (questa procedura velocizza l’acquisizione dei dati per il Fondo), l’autocertificazione attestante la composizione del nucleo familiare che comunque andrà inviata al Fondo anche tramite fax, email o posta. Oltre a questa importante novità sono state anche migliorate ed ampliate le prestazioni erogate da Fondo ed anche modificate le modalità per la richiesta delle prestazioni.

Per ulteriori dettagli si può consultare nella sezione normativa l’estratto della polizza 2014 e la circolare esplicativa.
Nei prossimi giorni verrà pubblicata anche la polizza completa.

Comments are closed.