FAQ Iscritti

ATTENZIONE: gli allegati inviati tramite email devono essere in formato .PDF e con dimensione massima di 5 MB. Allegati di diverso formato e/o dimensione non verranno aperti.

A seguire un elenco delle risposte alle domande più frequenti con lo scopo di chiarire l’interpretazione delle disposizioni contenute nel regolamento e semplificare le modalità di fruizione delle prestazioni erogate.

Come posso registrare anche i componenti del nucleo familiare?

Per far si che anche i componenti del nucleo familiare dell’iscritto, inteso come il coniuge ed i figli fiscalmente a carico, possono accedere alle prestazioni occorre compilare attraverso l’area riservata o scarticando l’apposito modulo, l’autocertificazione attestante la composizione del nucleo familiare che comunque andrà inviata al Fondo tramite fax o email allegando copia di un documento d’identità valido del dichiarante.

Qual è la documentazione necessaria per richiedere il rimborso delle spese per visite specialistiche e accertamenti diagnostici?

L’iscritto deve inviare tramite posta copia originale del modulo per la richiesta di rimborso, compilato in ogni sua parte, fotocopie delle fatture delle spese sostenute allegando la prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.

Nota bene
Anche se l’iscritto si avvale di strutture private per le quali non è doveroso presentare l’impegnativa del medico per effettuare la visita, ai fini della richiesta del rimborso presso il fondo FASA è necessario allegare tale documento. La presenza di stati patologici per i quali si necessita di frequenti visite devono essere puntualmente documentate dall’iscritto in sede di ogni singola richiesta di rimborso.

Qual è la documentazione necessaria per richiedere il rimborso delle spese in caso di ricovero e/o intervento?

L’iscritto deve inviare tramite posta copia originale del modulo per la richiesta di rimborso (compilato in ogni sua parte), fotocopie della cartella clinica, fotocopie delle fatture delle spese rese necessarie dalla malattia o dall’infortunio che ha determinato il ricovero sostenute nei 150 giorni precedenti e nei 180 giorni successivi il ricovero.
Nota bene
Qualora l’iscritto non richieda alcun rimborso di spese per il ricovero o per le prestazioni ad esso connesse avrà diritto ad un’indennità per ogni giorno di degenza.

L’iscritto deve inviare tramite posta copia originale del modulo per la richiesta di rimborso, compilato in ogni sua parte, fotocopie delle fatture delle spese sostenute allegando la prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.

 

Nota bene
Anche se l’iscritto si avvale di strutture private per le quali non è doveroso presentare l’impegnativa del medico per effettuare la visita, ai fini della richiesta del rimborso presso il fondo FASA è necessario allegare tale documento. La presenza di stati patologici per i quali si necessita di frequenti visite devono essere puntualmente documentate dall’iscritto in sede di ogni singola richiesta di rimborso.

Il Fondo prevede la copertura in caso di interventi ambulatoriali?

Solo in caso di intervento chirurgico ambulatoriale per prestazioni di dermatologia e oculistica.

Entro quanto tempo posso fare richiesta per il rimborso delle prestazioni?

La spedizione della documentazione deve avvenire entro 6 mesi dalla dimissione ospedaliera e/o dall’emissione della ricevuta di pagamento. A tal proposito farà fede la data di spedizione della richiesta di rimborso.

L’iscritto deve inviare tramite posta copia originale del modulo per la richiesta di rimborso, compilato in ogni sua parte, fotocopie delle fatture delle spese sostenute allegando la prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.

 

Nota bene
Anche se l’iscritto si avvale di strutture private per le quali non è doveroso presentare l’impegnativa del medico per effettuare la visita, ai fini della richiesta del rimborso presso il fondo FASA è necessario allegare tale documento. La presenza di stati patologici per i quali si necessita di frequenti visite devono essere puntualmente documentate dall’iscritto in sede di ogni singola richiesta di rimborso.

La mia pratica è ‘respinta’, cosa significa?

La spedizione della documentazione deve avvenire entro 6 mesi dalla dimissione ospedaliera e/o dall’emissione della ricevuta di pagamento. A tal proposito farà fede la data di spedizione della richiesta di rimborso.

La richiesta di rimborso è per prestazioni non presenti in polizza.

La mia pratica è ‘sospesa’, cosa significa?

La documentazione inviata è incompleta o non chiara. L’iscritto può sbloccare la sua pratica inviando la documentazione richiesta.

La richiesta di rimborso è per prestazioni non presenti in polizza.

La mia pratica risulta sospesa, come faccio a regolarizzare una domanda di rimborso?

La regolarizzazione della pratica potrà avvenire inviando i documenti richiesti, entro 90 giorni dalla data della lettera, indicando il numero di pratica per la quale si effettua l’integrazione. L’iscritto può inviare la documentazione scegliendo tra le seguenti modalità:
  • Tramite e-mail all’indirizzo: info@fondofasa.it
  • Tramite posta ordinaria: Fondo Fasa – Integrazione Pratiche Via Flavia, 3 00187 Roma
  • Tramite fax al numero: 06 478.805.67

La richiesta di rimborso è per prestazioni non presenti in polizza.

Che differenza c’è tra pratica ‘accettata’ e ‘in liquidazione’?

Sono due stati della lavorazione delle pratiche. La pratica risulta ‘accettata’ quando la richiesta di rimborso è conforme al regolamento ma è in attesa di essere presa in visione dai medici dell’assicurazione per l’approvazione definitiva di quanto richiesto.
La pratica è ‘in liquidazione’ quando viene emesso il mandato di liquidazione per evadere la richiesta di rimborso.

La richiesta di rimborso è per prestazioni non presenti in polizza.

È rimborsabile l’onere sostenuto per l’imposta di bollo?

L’imposta di bollo relativa ai documenti di spesa non è rimborsabile.

Cosa succede se sono titolare di altra copertura assicurativa?

In presenza di altre coperture, per la spesa sostenuta, l’iscritto ha l’obbligo di comunicarlo al Fondo che liquiderà con le seguenti modalità:
  1. In prima istanza le spese saranno liquidate al netto delle franchigie e nell’ambito dei massimali previsti.
  2. In seconda istanza: le spese saranno liquidate, con applicazione dell’eventuale quota differita, sino a coprire il 100% dell’importo rimasto a carico dell’iscritto qualora lo stesso risulti inferiore o pari al limiti massimi rimborsabili.

È previsto un rimborso per l'acquisto e/o noleggio di protesi/ausili medici ortopedici ed acustici?

SI, sempre se appositamente prescritti e con indicazione della motivazione, quali: carrozzelle, tripodi, plantari, apparecchi acustici, ecc.. . Non sono invece previsti occhiali, lenti da vista e apparecchi odontoiatrici.

Devo sottopormi a cicli di fisioterapia, sono previsti dei rimborsi?

Il Fondo rimborsa le spese per trattamenti fisioterapici riabilitativi solo se conseguenti un intervento chirurgico, entro 180 giorni dalle dimissioni dall’Istituto di cura, o conseguenti ad infortunio sul lavoro.

Quali sono le prestazioni usufruibili in strutture sanitarie convenzionate con UniSalute?

Interventi chirurgici odontoiatrici extraricovero, Implantologia, Prestazioni odontoiatriche ed ortodontiche a seguito di infortunio, prevenzione odontoiatrica, prestazioni diagnostiche particolari, pacchetto maternità.
Nota bene
Interventi chirurgici odontoiatrici extraricovero, prestazioni odontoiatriche ed ortodontiche a seguito di infortunio ed il pacchetto maternità sono usufruibili anche tramite Servizio Sanitario Nazionale.

Come si prenota una prestazione in convenzione?

L’Iscritto deve contattare la Centrale Operativa di UniSalute:

  • telefonando al numero verde nazionale 800-009619 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30
  • accedendo alla propria area riservata sul sito www.fondofasa.it

Come faccio a visualizzare lo stato della mia pratica?

Il modo più veloce è tramite la registrazione al sito, nell’apposita sezione Registrazione, in seguito alla quale riceverà le credenziali d’accesso alla sua area riservata dalla quale potrà verificare lo stato di valutazione della pratica presentata.